Promozione turistica, valorizzazione territoriale, culturale e sociale

Lazise, tra lago e colline

Il comune di Lazise occupa una vasta area del  basso territorio gardesano, estendendosi dalle rive del lago fino a raggiungere l’entroterra, in un ambiente caratterizzato da dolci declivi, ultime propaggini delle colline moreniche.

A far da cornice a questo incantevole paesaggio ricco di vigneti ed oliveti, sono svettanti cipressi secolari e zone ancora boscose che conferiscono al luogo un carattere paesaggistico unico nel suo genere.
I principali centri abitati che si sono sviluppati intorno agli originari nuclei storici sono tre, ognuno con le proprie peculiarità. Il primo, che è anche capoluogo, è Lazise, con le sue alte mura scaligere che la circondano su tre lati, mentre ad ovest è perennemente illuminata e baciata dai riflessi del lago. Tra le sue vie e calli si possono ammirare le antiche mura ed il complesso della rocca  scaligera costruita tra il 1375 e il 1381 con il suo maestoso mastio. Degli altri due nuclei storici, le frazioni di Pacengo e Colà, ne parliamo alle pagine 12 e 13. Le strutture ricettive si possono trovare sia nei centri cittadini sia immerse nel verde delle campagne dell’entroterra. I numerosi campeggi, tra i primi della riviera, sono posizionati tra Lazise e Pacengo, verso la sponda lacustre ad ovest della strada gardesana.

Prodotti locali